Ugran resiste l'intera gara

In partenza Beganovic viene attaccato dopo poche curve e superato da Edgar, che poi va lungo e viene superato da Ugran, che resiste fino alla vittoria.
Image

Al via parte bene Dino Beganovic (Prema Powerteam) dalla pole, seguito da Jonny Edgar (VAR - Red Bull Junior Team) attaccato dietro, mentre Jack Crawford (VAR - Red Bull Junior Team) rimane dietro. L'inglese riesce magistralmente a sorpassare lo svedese, mentre Crawford nel tentativo di fare la stessa cosa si tocca con Beganovic e va in testacoda. Passa Filip Ugran (Jenzer Motorsport).

 

 

Image

Nel frattempo un incidente nelle retrovie richiede l'ingresso immediato della safety car. 

Alla ripartenza sfilano Edgar, Ugran e Beganovic, ma il primo va dritto ("sono stato toccato") e Ugran passa primo. L'inglese torna subito all'attacco, ma per l'intera garà il rumeno riesce a resistere.

A 10' dalla fine Crawford supera Beganovic e si piazza terzo.

 

 

Image

Ugran tiene il comando, ma rallenta il gruppone che si compatta, con alle sue spalle Edgar, Crawford, Beganovic, Chovanek, Rosso, Pizzi e Minì.

Pessima la partenza di Gabriele Minì che stalla e dalla 7° posizione si ritrova in 18°, per poi essere il più veloce subito dopo Edgar e conquistare l'ottava piazza finale. Davanti a lui due italiani, Rosso e Pizzi, quest'ultimo con un bel recupero dalla decima posizione in griglia.