La Michelin Historic Rally Cup 2021 attraversa il mare e passa dal Costa Smeralda ai Monti Savonesi

Due gare in meno di una settimana accendono la competizione del Challenge della Casa di Clermont Ferrand. Che in Sardegna ha visto il successo di Marco Gallullo, che così bissa la vittoria nell'altra gara isolana. L'Elb
Image

(Comunicato Ufficio Stampa Michelin Historic Rally Cup)

Nemmeno il tempo di respirare e i partecipanti alla Michelin Historic Rally Cup debbono attraversare il mare per passare dalle prove speciali della Gallura, dove nello scorso fine settimana si è svolto il Rally Costa Smeralda, valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche al Rally Monti Savonesi Storico, ottava prova del Challenge indetto dalla Casa di Clermont Ferran e seguito sulle prove speciali da Mario Cravero di Area Gomme.

La gara sarda, che era anche l’ultimo appuntamento del CIRAS, ha visto al via otto iscritti al Coppa Michelin, oltre all’ambasciatore del Bibendum sulle prove speciali, Matteo Luise, affiancato dalla moglie Melissa Ferro sulla consueta Ritmo 130 Abarth. In questa gara il pilota veneto non è stato fortunato, anche se ancora una volta ha dimostrato tutto il suo valore. Nella prova di apertura della gara, infatti, il cedimento di un semiasse costringeva il portacolori del Team Bassano a fermarsi anzitempo per riprendere la gara il giorno successivo. Matteo Luise e Melissa Ferro realizzavano tempi monstre, quinti assoluti nel primo passaggio sulla Lo Sfossato e sulla successiva Calangius, addirittura quarti nella ripetizione delle due speciali; ma non potevano essere classificati, in quanto non avevano completato il chilometraggio necessario. Grande delusione, mitigata però dal fatto che nonostante il ritiro Matteo Luise ottiene il successo nel Gruppo A del CIRAS, davanti a un altro dei protagonisti della Coppa Michelin: Marco Galullo.

E proprio Galullo (ottavo assoluto) è stato il trionfatore fra i partecipanti alla Michelin Historic Rally Cup della gara sarda, bissando il successo ottenuto a fine settembre al Rally dell’Elba. Affiancato da Simona Calandriello sulla Peugeot 205 Rallye Gruppo A Marco Galullo è stato il più veloce inseguitore di Adriano Beschin e Massimiliano Frau, inziali dominatori con la loro Porsche 911 SC, prima di fermarsi nella terza prova speciale per problemi al cambio. La seconda piazza fra i partecipanti alla Michelin Historic Rally Cup va a Massimo Giuliani e Claudia Sora con la loro Lancia Fulvia Coupé 1300 contenendo prima l’assalto di Cesare Bianco e Stefano Casazza con la loro Porsche 911 S, poi prendendo decisamente la testa del Primo Raggruppamento sia della Coppa, sia della gara. Con questo risultato Cesare Bianco conquista il secondo posto finale nel Primo Raggruppamento del CIRAS, mentre Giuliani sale al quarto posto. Conclude la lista dei concorrenti della Michelin Historic Rally Cup al traguardo di Porto Torres Alfredo Gippetto con Paola Di Blasi al quaderno delle note della sua Volkswagen Golf GTI che chiude la gara sarda in 19esima posizione assoluta, primo di Classe fino a 1600, Gruppo 2 di terzo Raggruppamento.

 

Oltre a Beschin, fermato da problemi al cambio, non terminano la gara Massimo Giudicelli e Paola Ferrari che si sono fermati con la loro Golf GTI proprio nell’ultima prova speciale, quando erano secondi di Michelin Historic Rally Cup, e primi della loro classe in gara. “Si è rotta la testina della sospensione, aprendo una ruota. Fortunatamente è accaduto in un tratto lento” commenta il pilota elbano “altrimenti poteva essere pericoloso”. Nonostante ciò il pilota elbano conquista il terzo posto di Terzo Raggruppamento del CIRAS (con la classifica monopolizzata dai piloti Michelin che occupano i primi sette posti) e di Gruppo 2. Altrettanto sfortunato Ettore Amione, affiancato nell’occasione da Tomaso De Gosciu sulla Volkswagen Golf GTI, che dopo ottimi tempi sulle prime tre prove speciali (era 16° assoluto, secondo di Gruppo e Primo di Classe, oltre che principale inseguitore di Galullo) si ferma nel secondo passaggio sulla Aglientu che chiudeva la prima giornata avendo bruciato la guarnizione della testa. Infine Francesco Grassi e Giovanni Figoni si fermano prima della prima prova per rottura un semiasse della loro Fiat Ritmo 75.

Prossimo appuntamento con la Michelin Historic Rally Cup ad  Albenga (SV) il 5-6 novembre  per il 3° Rally Monti Savonesi Storico.