Magione, Gara 1. Meloni-Tresoldi (BMW M3) vincono davanti a Valentina Albanese (Leon Racer).

I campioni in carica della W&D si impongono sulla pilota Seat Motorsport Italia, leader della Divisione TCR. Montalbano-Valli (BMW 320 E90 3.2 Zerocinque Motorsport), terzi assoluti e secondi di Prima Divisione. Nella Seconda Divisione vittoria di Filippo Maria Zanin (BMW 320 Promotorsport).

Image
LA CRONACA

Alla partenza di gara 1 Albanese riesce a conservare il primato imposto nelle qualifiche e precede Meloni, Milani, Montalbano, Fedeli e Zanin, primo di Seconda Divisione. Nelle fasi iniziali Roberto Del Castello riesce ad avere la meglio sul pilota veneto per la settima posizione assoluta, mentre Milani si ritrova in scia Montalbano e Fedeli. Il pilota siciliano è però costretto all'errore dopo il primo quarto d'ora di gara che lo vede così scivolare al quinto posto alle spalle della Fedeli e davanti a Del Castello. In testa alla gara Meloni prova a trarre vantaggio dai primi doppiaggi, ma Albanese resiste senza difficoltà. Superata la fase di soste obbligatorie, con la Albanese che sconta 10 secondi in più di handicap rispetto a Meloni-Tresoldi e 30 su Milani-Ferraris, vede la BMW W&D di Tresoldi davanti al Cinquone di Ferraris ed alla Leon di Fedeli che cede subito la posizione alla collega di Seat Motorsport Italia. Quinto è Valli, davanti a Zanin, Samuele Piccin e Gianluca Mauriello, ottimo terzo di Seconda Divisione sulla Citroen C3 affidata ad Arduini nel primo stint. Quando mancano 15 minuti al termine la Albanese forza l'attacco sul Cinquone di Ferraris che cede il secondo posto alla curva dei vecchi box con una manovra che viene ammonito con bandiera bianco-nera da parte degli ufficiali di gara. Poco dopo il pilota milanese subisce gli attacchi anche da parte di Valli che riesce nel sorpasso per il terzo posto assoluto, mentre dopo i primi tentativi Fedeli rinuncia all'attacco e conserva la quinta posizione assoluta prima di essere costretto al ritiro. Per la Seconda Divisione, Samuele Piccin è invece alle prese con Alberto Fumagalli che nel frattempo è riuscito a superare Mauriello per il terzo posto di categoria. A due minuti dal termine finisce invece la gara di Luli Del Castello dopo i problemi che hanno tenuto ai box la BMW della RC Motorsport. Proprio la vettura della pilota abruzzese impone la Safety car fino al traguardo negando il sorpasso che Valli era ormai pronto a sferrare alla seconda posizione della Albanese.

Il weekend continua con gara 2 alle 17.10 sempre sulla distanza di 48 minuti + 1 giro ed in diretta TV su Sportitalia (dgt 153 - SKY225) e su www.acisportitalia.it.

::
twitter:
@saltarantino_it | @CITuriEndurance