Sanremo Rally Storico: domani si parte!

Qualche commento dei concorrenti del Rally Storico prima del via ufficiale di domani mattina dalla Vecchia Stazione a partire dalle ore 09.30
Image

Ecco qualche breve dichiarazione dei piloti del 36°Sanremo Storico, primo round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e valido per l'Europeo che domani, Venerdì 9 aprile, partiranno dalla Vecchia Stazione di Sanremo per affrontare la prima tappa.

Luigi "Lucky" Battistolli (Lancia Delta Integrale 16V): "Qui a Sanremo la gara storica si presenta con un parterre davvero eccezionale. Oggi lo shakedown bene ma domani e sabato dovremo mettercela tutta. La Delta è una macchina che hai i suoi pregi e i suoi difetti. Noi faremo la nostra gara con grinta e voglia di far bene!"

Lucio Da Zanche (Porsche 911 SC) : “Siamo pronti. Un elenco partenti davvero tosto. Ci sono tutti e noi vediamo di fare il nostro meglio!”

Angelo Lombardo (Porsche 911 Sc Rs) :Abbastanza bene, abbiamo fatto tre giri, per cercare di conoscere meglio la macchina, perché non abbiamo avuto la possibilità di farlo bene. Domani sarà un'altra storia"

Enrico Brazzoli (Porsche 911 Sc): "E’ stato un piacevole ritorno alle vetture storiche e sulla Porsche da otto anni che non ci salivo. Siamo rimasti molto impressionati da quanto sia migliorata la vettura a livello di motore, ma soprattutto di telaio e assetti. Dobbiamo cercare di capire adesso durante la gara. Oggi abbiamo avute le prime ottime sensazioni con i chilometri sullo shakedown. Il Sanremo è una gara affascinata a cui sono affezionato avendola vinta  nel 2010”

"Zippo" (Audi Quattro): "Per la gara sappiamo che la nostra Audi non è agilissima nelle strette prove speciali che ci aspettano ma siamo concentrati sulla classifica del Campionato Europeo e quindi punteremo a prendere il maggior punteggio possibile."

Tra gli altri concorrenti il bresciano Marco Superti non ha potuto fare lo shakedown perchè hanno dovuto sostituire l'estintore fisso sulla Porsche 911 RS. Per cui i primi Km di speciale saranno importanti per testare le regolazioni. 

Dunque tutto pronto per domani. Start alle ore 9.30 con il primo concorrente che lascerà il parco assistenza alla Vecchia Stazione di Sanremo per affrontare la prima volta il trittico di prove speciali prima di tornare a Sanremo per il riordino e il parco assistenza. Sarà appena iniziato il pomeriggio quando i concorrenti torneranno a misurarsi sulle tre prove speciali già affrontate al mattino, prima di rientrare in parco assistenza alle 17.50 e iniziare il riordino notturno.

Sabato 10 aprile si inizia presto per la seconda tappa, con l’uscita del primo concorrente dal Parco Assistenza alla Vecchia Stazione alle ore 7.00 e inanellare il primo giro sulle quattro prove che saranno ripetute nel pomeriggio. La gara si concluderà sul palco arrivi (non accessibile al pubblico) posto dentro la Vecchia Stazione alle ore 15.10. La 36esima edizione del Sanremo Rally Storico misura 448,90 km, di cui 135,10 di prove speciali.