Successo per le prime iniziative della Commissione Sportiva AC Reggio Emilia

Due serate a tema svolte al Tecnopolo
Image

Le due serate a tema, andata in scena nei giorni scorsi al Tecnopolo del capoluogo reggiano, hanno richiamato un significativo numero di concorrenti, ufficiali di gara ed appassionati.

Un doppio successo. È quello incassato dalla Commissione Sportiva di AC Reggio Emilia in occasione dei primi due eventi realizzati da quando, ad inizio anno, il gruppo è stato costituito per volontà del consiglio direttivo di Automobile Club Reggio Emilia.

I due incontri tenutisi recentemente nel sempre affascinante ‘Tecnopolo’, nel cuore della Città del Tricolore, hanno infatti raccolto un’adesione significativa ed una vivace partecipazione da parte di concorrenti, ufficiali di gara ed appassionati di automobilismo. Un segnale forte, a testimonianza di quanto il movimento automobilistico reggiano sia quantomai attivo e ricettivo di fronte a queste nuove iniziative proposte dalla Commissione Sportiva locale.

La prima serata, dedicata ad un aggiornamento tecnico-regolamentare, ha rappresentato un’ottima occasione per presentare ufficialmente la Commissione Sportiva: a farlo, sono stati il Presidente di Automobile Club Reggio Emilia, l’Ingegner Marco Franzoni, il quale ha voluto ribadire come la creazione di questo gruppo sia stata voluta per dare un nuovo impulso all’automobilismo targato Reggio Emilia, facendo leva prima di tutto sul dialogo con concorrenti ed ufficiali di gara, e poi su nuove iniziative.

Il presidente della Commissione Sportiva, Massimo Storchi, ha poi introdotto i componenti della Commissione (i piloti Giuliano Maioli e Gianni Cerioli, il direttore di gara internazionale Simone Bettati, l’organizzatore Alen Carbognani, il navigatore e rappresentante dell’associazione Amici dei Motori Stefano Fontanesi, il leader della scuderia Movisport Zelindo Melegari e quello della Scuderia Tricolore, Luigi Orlandini; questi ultimi due erano assenti per concomitanti impegni professionali).

L’incontro è proseguito con l’approfondimento sulle novità regolamentari del 2022, brillantemente illustrare da Simone Bettati e da Luciano Tedeschini (Delegato alla Sicurezza AciSport), al quale ha fatto seguito un interessante confronto tra i due relatori ed il pubblico presente.

Piloti e navigatori hanno affollato il Tecnopolo la sera seguente, quando gli istruttori federali Piero Longhi e Lorenzo Granai (ben noti campioni nazionali di rally, rispettivamente come pilota e navigatore) hanno dato vita ad un excursus sugli aspetti principali inerenti l’attività di piloti e navigatori di rally; in particolare, Longhi e Granai hanno posto l’accento sui fondamentali dettagli riguardanti la sicurezza (dalle cinture di sicurezza al corretto uso del collare ‘hans’, passando per gli impianti d’estinzione). I due sono hanno poi risposto alle tante domande dei presenti, i quali non hanno voluto perdere l’occasione di carpire opinioni e suggerimenti da parte degli apprezzati campioni.

L’evento si è chiuso con un commosso ricordo di Edoardo Gatti, noto titolare dell’omonima autoscuola e padre dei forti rallysti Marco e Davide.

In entrambe le serate, i componenti della Commissione Sportiva hanno vigorosamente incoraggiato i presenti a presentare richieste e proposte: un efficace modo per rinvigorire il dialogo con ‘licenziati’ ed appassionati e per cercare di fare crescere il movimento automobilistico reggiano non solo attraverso le iniziative già in fase di studio, ma anche potendo contare su nuove idee provenienti da chi, le corse, le vive direttamente sui capi di gara.

foto Bettati

(Comunicato privo di valore regolamentare, fonte: AC Reggio Emilia)